Tho, chi si rivede… La bad run!

displaygraphDopo gli ottimi mesi di aprile e maggio, chiusi rispettivamente con un utile di 4.000 e 4.500 euro, questo mese di giugno si è aperto all’insegna della bad-run. Una lunga serie di mani perse partendo in vantaggio, di monsters trovate dietro nella fase di push or fold dei sit’n go, hanno portato a un passivo di oltre 500 euro il bilancio di questi primi giorni di giugno. Dunque, il level-up che avevo programmato di fare nei sit a un tavolo di PoklerStars.it viene rinviato a momenti più fortunati: continuerò a giocare con regolarità a 20 e 30 euro, anche se -poco fa- ho fatto un incursione nei sit da 100 euro trovando un livello alquanto abbordabile. Certo, mancavano i mostri sacri come “<°||||><“, detto l’innominabile (molto forte), “HoldemDBoss” e “Avvocazzi” (forti anche loro) e così via, con i quali, comunque, mi confronto anche nei sit da 30.

Anzi, a dire il vero, il livello trovato in questo venerdì notte mi è parso alquanto basso, tanto che sono uscito in un coinflip generato da un reraise all-in ad un mio raise da bottone di 2,5 BB con bui ancora a 50/100. Certo, potevo passare ed evitare il coinflip che in quella fase non era indispensabile giocare. Ma anche io, di tanto in tanto, dopo una serie di “sculate” subite, tilto e non ragiono al meglio. Devo migliorare anche questo aspetto, oltre che continuare a sviluppare un sempre migliore tecnica nei sit a un tavolo.

Comunque, nessun dramma, una bad-run ogni tanto è normale che arrivi e oggi la gestisco molto meglio che qualche mese fa. Passerà… Speriamo!

Lascia il tuo commento

16 thoughts on “Tho, chi si rivede… La bad run!

  1. Ettore Capuani

    ciao Enrico, stavo navigando per la rete e ho trovato per caso il tuo blog… molto probabilmente (anzi sicuramente) non ti ricorderai di me, ma io e te abbiamo giocato insieme un sacco di volte su pokerstars.it nei vari sitngo… io gioco col nick di Et Capone non so se hai presente… comunque mi dispiace per la tua bad run, anch’io provai a salire di livello giocando i sit da 100 euro e anche io con scarsi risultati… ho rischiato di fumarmi tutto il mio bankroll (quasi 600 euro) che mi ero costruito partendo dai freeroll di pokerstars… molto meglio concentrarsi sui sit da 20 e 30 ch sono pieni di pesciolini piccoli ;-)… un saluto dall’abruzzo

  2. Enrico Lazzari Post author

    Hei, grazie della visita. Bhe, è normale che prima o poi arrivi la bad run :-) Riguardo al salto ai sit da 100 non l’ho fatto, ho solo provato a farne un paio perchè non ne potevo più di vedermi scoppiare monster da call impossibili tipo AA vs 10 4 off. Bhe, mi sono ricreduto subito, ai 100 era uguale: pieno di ottimisti, oltre che di ottimi giocatori. Con i sit, finchè non migliora il trend, ho deciso di smettere di grindare, ma di giocare al max due sit per volta e, al cntempo, ricominciare a fare i tornei, dove ho un gioco ottimo, come conferma l’ennesimo Itm fatto prima nel Sunday Special nonostante una serie di scoppi che hanno dell’incredibile (il nobel della stupidità va al fenomeno che mi ha fatto raise 3x da sb dopo che tutti avevano foldato e, al mio reraise al in, ha risposto con un bel call con 83 off che hanno scoppiato i miei KK). In pratica nell’unico torneo che ho giocato seriamente su Ps.it, il Sunday appunto, ho all’attivo ben due final table e 4 itm su 8 partecipazioni.

  3. domenico

    Ciao Enrico
    Da vero maestro quale sei non trovo logico che dopo una serie di sconfitte ti vai a fare due sit da 100 con magari l’intenzione di recuperare….. no no nooooooooooooo.
    L’unica medicina in quei casi e smettere di grindirare e aspettare che le cose tornino alla normalita’, e se necessario level down.
    Di certo io non devo insegnarti nulla ma siccome ti stimo molto cerca di evitare ste uscite di testa…..
    Scusa la critica , in fondo siamo tutti umani ma credo che sia una rara occasione questa.
    ciao Enrico… presto ai tavoli.

  4. Enrico Lazzari Post author

    Hai pienamente ragione. L’obiettivo non era recuperare ma la voglia di trovare di fronte gente sensata dopo una serie esasperante di chiamate incredibili seguite da regolare “sculata”. Cmq, hai ragione, è stato un mezzo tilt… :-)

  5. Andrea B.

    Ciao Enrico!!!
    Sei consapevole di avere già dei seguaci ( compreso il sottoscritto :p) che ti seguono passo passo?
    Mi diceva Gigi, (lo conosco come Gigi) che prima della tua partenza verso Las VegasSsS cioè prima del 25 Giugno ci avresti onorato ad un Sit, buy in 5€!
    Per me sarebbe un enorme piacere potermi confrontare al tuo stesso tavolo dato che per ora non ho l’esperinza per andare nei tavoli con 30€ di buy in…

    Nel frattempo ti porgo i miei più sentiti saluti e a risentirci alla prossima!!

  6. Andrea B.

    Ho visto giocare <8 è incredibile quel giocatore, in contemporanea era seduto a 9 tavoli differenti!! e a tutti i sit si è piazzato sempre nelle prime 3 posizioni!!!

    Si hai fatto bene a definirlo “mostro sacro”

  7. CIAOBRAVO

    Ciao, anche io sto muovendo i primi passi, l’obiettivo sarebbe il professionismo o il semi professionismo.
    Cmq vita durissima lo so.

    Per ciò che riguarda i periodi neri, quelli sono un bel banco di prova, corroborano la fibra del giocatore, e nessuno ne è immune.

    Bisogna sempre tenere conto che è un gioco do carte anche.

    Io, giocando solo sit&go con la formula del double or nothing, la media è più controllabile, quando avvengono cadute di trend, dovute alla varianza, mi difendo scalando subito il livello di buy in, di converso bisogna aumentare il numero di partite giocate, poi tutto si rimette apposto come è logico (e statistico) che sia.

    La cosa più sbagliata e da non fare secondo me, come ha accennato qualcuno è di salire di livello.

    In quel momento si è psicologicamente molto vulnerabili nel senso che se dovesse continuare la bad run, si rischia veramente di cadere in confusione.

    saluti bel blog GL

  8. ciaobravo

    mi sono accorto adesso che hai una bella sezione in cui rispondi e sei molto preparato complimenti, quindi ho scritto quasi per niente questo commento LOL, vabbeh prendilo come un in bocca al lupo bye

  9. Enrico Lazzari Post author

    Questa mano merita di essere postata… si sfiora il ridicolo!!! Non tanto per sculata.. ma per vedere la differenza fra una ottima giocata (la mia) e una che peggio non l’ho mai vista… Ovviamente vince il donk miracolato!

    PokerStars Game #29411612109: Tournament #170991303, €27.03+€2.97 Hold’em No Limit – Level VII (50/100) – 2009/06/16 2:01:11 CET [2009/06/15][20:01:11][ET]
    Table ‘170991303 1’ 9-max Seat #1 is the button
    Seat 1: kevjn7 (3270 in chips)
    Seat 2: XXX (4755 in chips)
    Seat 3: AirSicily (3010 in chips)
    Seat 5: Enrico_Fish (3995 in chips)
    Seat 6: fenice179 (3115 in chips)
    Seat 7: Ludo-H-maN (2150 in chips)
    Seat 8: domy3131 (2455 in chips)
    Seat 9: < *{{III}}><8 (6305 in chips)
    kevjn7: posts the ante 10
    XXX: posts the ante 10
    AirSicily: posts the ante 10
    Enrico_Fish: posts the ante 10
    fenice179: posts the ante 10
    Ludo-H-maN: posts the ante 10
    domy3131: posts the ante 10
    < *{{III}}><8: posts the ante 10
    XXX: posts small blind 50
    AirSicily: posts big blind 100
    *** HOLE CARDS ***
    Dealt to Enrico_Fish KhKs
    Enrico_Fish: raises 200 to 300
    fenice179: folds
    Ludo-H-maN: folds
    domy3131: folds
    < *{{III}}><8: folds
    kevjn7: folds
    XXX: calls 250
    AirSicily: folds
    *** FLOP *** Td4sKc
    XXX: checks

    Flop rainbow, unico rischio che lui possa avere jq, ma lo escludo perchè a rigor di logica con quella combinazione di carte in mano avrebbe provato a pushare. Quindi, opto per il check, con la speranza che lui centri una coppia.

    Enrico_Fish: checks
    *** TURN *** Td4sKc 2d
    XXX: bets 400

    C’è rischio colore, ma con 4/5 la puntata è troppo bassa. A quel punto gli faccio in mano un A e, considerando il call preflop da fuori posizione, un k o, meglio, un 10… Decido quindi di provare ad alzare il piatto per motivare un successivo all mio mio.
    Enrico_Fish: raises 800 to 1200
    XXX: raises 3245 to 4445 and is all-in

    Ottima giocata… mi dico: ha ak ed è caduto nella trappola. Guardo il board e concludo che sono a 100%: non ha 4/5 nè jq, esclusi precedentemente… non può nemmeno avere due carte fra 356 che gli darebbero una possibilità di scala perchè nessun giocatore esperto (e lui era esperto) non avrebbe callato da fuori posizione al mio raise preflop..

    Enrico_Fish: calls 2485 and is all-in
    Uncalled bet (760) returned to DIABOLIK43
    *** RIVER *** Td4sKc2d 3h
    *** SHOW DOWN ***
    XXX: shows 5c6c (a straight, Deuce to Six)
    Enrico_Fish: shows KhKs (three of a kind, Kings)
    XXX collected 8150 from pot
    *** SUMMARY ***
    Total pot 8150 | Rake 0
    Board Td4sKc2d3h
    Seat 1: kevjn7 (button) folded before Flop (didn’t bet)
    Seat 2: XXX (small blind) showed 5c6c and won (8150) with a straight, Deuce to Six
    Seat 3: AirSicily (big blind) folded before Flop
    Seat 5: Enrico_Fish showed KhKs and lost with three of a kind, Kings
    Seat 6: fenice179 folded before Flop (didn’t bet)
    Seat 7: Ludo-H-maN folded before Flop (didn’t bet)
    Seat 8: domy3131 folded before Flop (didn’t bet)
    Seat 9: < *{{III}}><8 folded before Flop (didn't bet)

  10. mx

    azz… guarda… questa cosa mi consola….

    cambiando discorso… ho coniato uno mini slogan “più foldo e più vinco”… che va bene per il giocatori di basso livello come me

  11. CIAOBRAVO

    la sua è una giocata assurda ma era in bluff totale, lui parte per rubare, con un classico 56, poi tu lo aiuti a continuare in bluff, con il tuo slowplay, in quello che lui pensava un controbluff, non ti faceva di certo il tris di k…per cui a monte ci sta il riskio che ci si assume ogni volta che si va in slowplay centrando il set, tu tendi la trappola ma qualche volta la trappola diventa un boomerang lol,
    SPECIALMENTE quando la trappola è perfettamente riuscita (è questo il paradosso)
    è capitato più di una volta anche a me e con chiamate assurde da dire, ma guarda che donkaccio…
    meglio non pensarci e passare alla prossima …

    ho capito una cosa, giocando un po’, che devo abituarmi a non accorgermi di queste dinamiche assurde, che sembrano fatte apposta per innervosire e farti andare fuori di testa, e sembrano capitare solo a te, leggendo in giro anche sui blog americani si può leggere di tutto, mi sono reso conto che quando i numeri sono grandi, beh dobbiamo proprio abituarci a vedere l’impossibile, perché anche quello prima o poi ci capiterà. LOL

    Cmq secondo me tu Enrico hai una marcia in più che è proprio la voglia di imparare seriamente e scientificamente questo gioco e l’entusiasmo che ci metti, sono le armi giuste che servono per fare bene in questo gioco. bye GL

  12. Enrico Lazzari Post author

    Innanzitutto grazie dei complimenti, fanno sempre piacere. Concordo sul fatto che io lo abbia aiutato ma resto della mia idea sul fatto che sia una giocata da donk, o perlomeno fatta da un buon player in tilt. Per un motivo semplice: siamo nella fase iniziale (bui 50-100) e ambedue abbiamo già triplicato. Inutile rischiare lo stack in bluff e facile che chi ha un punto pressochè nuts lo nasconda. In quella fase -è un lungo torneo- si gioca per raddoppiare non per guadagnare un piatto marginale. In quella fase non avrei avuto alcun problema a foldare KKK su un board con 3 carte dello stesso seme o con 3/5 di scala… Non serviva affatto rischiare mezzo stack. Ho teso la trappola solo perchè lo sviluppo del gioco rendeva impossibile (a rigor di logica) non essere a 100%… Poi la sculata, per quanto in questo caso viste le percentuali dopo turn sia piuù un miracolo, ci sta e bisogna accettarla!

  13. CIAOBRAVO

    lui va all in dopo il tuo reraise con il nulla assoluto. A meno che non sia un pazzo non può sperare di farti fuori con l’ultima carta con un disegno di scala ad incastro.

    ti rispiego io non ho detto che hai fatto un errore madornale ma ho solo concluso da dove arriva la magagna, cioè il tuo slowplay oltre ad avergli dato una possibilità in più ha insinuato il dubbio o la convinzione che tu fossi in bluff (questo perche anche lui lo era e ha accoppiato la sua situazione alla tua, cosa che psicologicamente è facile e comoda)

    all’apparire di una carta bassa al turn, che non cambia nulla alla fine, uno che si vede controrilanciare in quel modo dopo un check al flop, gli può venire il dubbio di essere di fronte ad un tentativo di bluff, perché la carta sortita non cambia il quadro della situazione,

    ragioniamo in termini di giocatori di livello basso eh

    Io francamente me la sarei squagliata annusando un precedente slowplay, cioè il rilancio dopo all’uscita del turn carta bassa mi serve appunto per saggiare il terreno, una volta che vedo la reazione dell’aversario, mi chiedo a cosa sia dovuta e passo in ritirata, ma io sono un giocatore molto tight, e mi ritiro ok

    la maggior parte dei giocatori mediocri, dopo avere subito un controrilancio, non accettano psicologicamente che la loro lettura sia stata sbagliata, e vedono bluff dapertutto, poi appunto non accettano di lasciare un rilancio

    lui ha tentato di spaventarti con allin perché convinto di un tuo bluff, e sperando di avere ancora ragione, era l’unico modo per potersi salvare (visto che non aveva nulla in mano se non un disegno improbabile d scala)

    nel momento in cui tu reagisci, per lui è solo una conferma del tuo bluff e non lo vede come un motivo per tirarsi indietro, proprio perché ripeto è un giocatore mediocre, oppure come dici tu tiltato.

    La sua giocata indubbiamente è un pasticcio senza senso niente da dire, la tua giocata era quasi obbligata, diciamo però che personalmente se io becco il tris di K al flop con un board così insomma dopo uno che mi ha chiamato un rilancio preflop, io chiudo subito il discorso per non correre rischi vado all in o manifesto la mia mano potentissima con mega rilancio. il pericolo che lui abbia 4/5 di scala con JQ o AQ O AJ esiste visto il suo rilancio in preflop

    Mi arrischio in uno slowplay solo se vedo 2 carte molto piu basse attorno ad un K e molto spaiate e mettiamoci anche arcobaleno. Sarò anche un giocatore ultratight ma io penso che si può essere molto chiusi qui ed osare di piu’ in situazioni piu chiare. Anche se generalmente il tuo gioco funziona 4 volte su 5. Ma perché cacciarsi nei guai? una mano del genere cioè floppare un tris di K è una mano potente e ci si deve accontentare anche se paga poco,

    Anche Max pescatori a montecarlo è stato buttato fuori dopo che ha centrato tris di K al flop e praticamente l’avversario ha fatto colore al turn, insomma sono ultra professionisti però il tipo che lo ha schiantato ha fatto una mezza donkata, a detta di Pescatori in quel momento del torneo non si va a cercare un colore in quel modo, ma lo ha buttato fuori. Che dire that’s poker LOL.

  14. Andrea B.

    Salve Enrico!
    Ho appena visto scoppiare il tuo tris di 7 contro il full al river…cristo santo che sfiga immensa….

  15. Enrico Lazzari Post author

    PokerStars Game #29694318836: Tournament #173002802, €17.60+€2.40 Hold’em No Limit – Level XIV (250/500) – 2009/06/23 17:58:05 CET [2009/06/23][11:58:05][ET]Table ‘173002802 13′ 9-max Seat #8 is the buttonSeat 1: radnarghost (12492 in chips) Seat 2: Enrico_Fish (13169 in chips) Seat 3: solofabia_NH (18945 in chips) Seat 4: Trinita6666 (24652 in chips) Seat 5: marmozzz (9100 in chips) Seat 6: simo26787 (2138 in chips) Seat 7: frankshoe.it (7735 in chips) Seat 8: omaruccio75 (19183 in chips) radnarghost: posts the ante 60Enrico_Fish: posts the ante 60solofabia_NH: posts the ante 60Trinita6666: posts the ante 60marmozzz: posts the ante 60simo26787: posts the ante 60frankshoe.it: posts the ante 60omaruccio75: posts the ante 60radnarghost: posts small blind 250Enrico_Fish: posts big blind 500*** HOLE CARDS ***Dealt to Enrico_Fish 7cQssolofabia_NH: folds Trinita6666: folds marmozzz: folds simo26787: folds frankshoe.it: folds omaruccio75: folds radnarghost: calls 250Enrico_Fish: checks *** FLOP *** Ts7d7sradnarghost: checks Enrico_Fish: bets 500radnarghost: raises 1500 to 2000Enrico_Fish: calls 1500*** TURN *** Ts7d7s 2sradnarghost: bets 9932 and is all-inEnrico_Fish: calls 9932*** RIVER *** Ts7d7s2s Th*** SHOW DOWN ***radnarghost: shows Tc8s (a full house, Tens full of Sevens)Enrico_Fish: shows 7cQs (a full house, Sevens full of Tens)radnarghost collected 25344 from pot*** SUMMARY ***Total pot 25344 | Rake 0 Board Ts7d7s2sThSeat 1: radnarghost (small blind) showed Tc8s and won (25344) with a full house, Tens full of SevensSeat 2: Enrico_Fish (big blind) showed 7cQs and lost with a full house, Sevens full of TensChe dire, è dall’ultimo tavolo finale fatto al Sunday Special che non riesco a fare un buon piazzamento nei tornei e che colleziono una striscia infinita di quarti posti finali (si vince in tre) nei sit’n go. La mano a cui ti riferisci è quella che ho incollato sopra e, in pratica, è una delle tante che subisco da ormai un mese e che, in pratica, mi sono costate almeno una decina di tavoli finali. E’ una giocata incredibile, non tanto per la “sculata” (comunque grande perchè al momento dell’all-in ero al 96%), ma per l’assoluta ingenuità dell’opponent, che non si è minimamente chiesto che cosa potessi avere io in mano per fare call al suo primo raise… Ma, ultimamente, deve essere in gran forma il Santo Protettore dei donk (somari).Unico lato positivo di questo interminabile periodo è il saldo negativo, assai contenuto (meno di mille euro), che conferma come, in fondo, oggi sappia gestire meglio di un tempo le bad run. Servono anche queste per continuare a crescere e migliorare. Poi, a lungo termine, fortuna e sfortuna si devono necessariamente bilanciare. Quindi, l’ottimo giocatore limita al minimo i dani nei periodi no in attesa dei periodi di normalità e hot run, nei quali deve massimizzare il profitto.Il credito che si accumula con la fortuna, a poker, è come una cambiale con 10 firme di garanzia: alla scadenza si incassa senza problemi! Speriamo, per quanto mi riguarda, che scada fra qualche giorno, magari alle World Series of Poker di Las Vegas 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *