Rake: dove (non) conviene giocare cash game…

Oggi, mentre parlavo con un amico che mi chiedeva che livelli di bonus avrebbe potuto prendere su Bet2Bet.it, la mia nuova gambling room, ho capito come non sia così scontato che tutti i “regulars” del poker sappiano fare al meglio i loro interessi, facendo rendere al massimo le ore e ore che giornalmente passano al computer. Infatti, dopo che gli ho illustrato il Vip System di Bet2Bet.it -senza ombra di dubbio il più conveniente dell’offerta .it per quei giocatori di cash game dei limiti bassi e medi- mi sono sentito rispondere: “Verrei, ma io su una skin di People’s ho il 50% di rakeback…”. Mi è venuto spontaneo, a quel punto, dopo aver ricevuto conferma sul fatto che sta gicoando al NL400, deriderlo un po’… Per poi farmi perdonare spiegandogli come, visto l’altissimo “cap” (il prelievo massimo sul piatto) applicato da quel network, quel suo 50% di rake-back non bastasse neppure a pareggiare i suoi costi con chi, su Bet2Bet.it (che a quel livello applica un “cap” di 3 euro contro i 7 pagati da lui ad ogni all-in), gioca senza beneficiare di alcun bonus o vip system…

Del resto, calcolatrice alla mano, i conti sono semplicissimi: un giocatore di Bet2Bet che non beneficia di alcun bonus, quando va all-in per 400 euro paga 3 euro di rake alla room; questo mio amico, sulla sua skin di People’s, ne paga 7 e ne recupera, come bonus quantificato nel 50% di quanto pagato, 3,5, dovendo quindi sopportare un prelievo di addirittura il 15% superiore a quello applicato da Bet2Bet. Ciò significa che nonostante l’apparenza, se giocasse su Bet2Bet senza bonus (ma i bonus ci sono e sono generosissimi) ci guadagnerebbe ugualmente rispetto a dove ha giocato fino ad ora.

Perchè racconto questo… Certo, per evidenziare l’ottima offerta di gioco della mia Bet2Bet.it, ma anche per dimostrare come, a volte, le apparenze ingannino… E sappiano ingannare anche chi i conti li dovrebbe fare bene!. Vivere o guadagnare con il poker, giorno dopo giorno, è sempre più difficile. E’ indispensabile, quindi, fare i conti bene per massimizzare i guadagni. Non basta più vincere gli all-in, essere dei veri squali al tavolo… L’ottimo giocatore di poker deve anche saper scegliere la poker room che gli permette di guadagnare il massimo.

Nella speranza di aver dato, anche ai più “distratti” e ai meno amanti della matematica, un valido elemento per scegliere la sua nuova poker room, vi auguro buona giornata… E auguro all’amico che mi ha indotto a scrivere queste poche righe un caloroso in bocca al lupo ai tavoli di Bet2Bet, dove dopo aver “litigato” ore e ore con la calcolatrice, ha deciso di trasferire il suo bankroll!!!

clicca qui per scaricare la tabella comparativa

Lascia il tuo commento

One thought on “Rake: dove (non) conviene giocare cash game…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *