Buona media. Ma ancora perdo troppi all-in

profitto 23-1/02-2 (Sharkscope.com)

profitto 23-1/02-2 (Sharkscope.com)

Dopo la pausa “forzata”, dallo scorso 30 gennaio, ho riniziato a giocare con regolarità, seppure a livelli medi (sit and go e freezout da 10/20/50 euro). Seppure il risultato economico sia buono -saldo positivo di 1.018 euro, per un utile medio, in questi primi 3 giorni e mezzo in cui sono tornato a giocare regolarmente, di circa +290 euro- la mia percentuale di vittorie negli all-in resta sotto la media statistica. Tanto che imputo il buon risultato ottenuto al fatto che nel week-end la percentuale di giocatori poco esperti è più alta che negli altri giorni della settimana.
Comunque, viste le percentuali di vittoria nelle mani giocate in all-in (vinto poco più del 50% – clicca qui per le statistiche complete del 2009), di certo non sono in hot-run. Anche se, finalmente, si è ribaltato un punto a mio favore al river, quando credevo di avere ormai perso. Ecco la mano: sono di BB e ho K :fiori 9 :fiori ed entro in gioco con il solo check. Flop: 9 :quadri 6 :fiori 2 :fiori . Sono il primo a parlare e punto il piatto, tutti fold tranne uno che fa call. al turn scende 3 :cuori e io punto di nuovo piatto, oppo reraisa all-in.

Calcolo velocemente odds (utili per me, se fossi sotto, avrei tre K, due 9, e nove carte a :fiori ), quindi il 30% circa di centrare al River un punto migliore. Non avendo, il mio avversario, rilanciato preflop da middle position deduco che non dovrebbe avere una coppia alta, non dovrebbe avere doppia coppia perchè avrebbe dovuto entrare in gioco con due carte basse da brutta posizione, ma temo possa avere centrato il tris di 2 o di 6. Visto il livello dei giocatori di GiocoDigitale, concludo che potrebbe avere, più probabilmente, un 9 con figura o (ahimé) asso. Viste le buone probabilità di migliorare il mio punto al river opto per il call. Scopre 6 :cuori e 2 :cuori per una doppia coppia che sovrasta la mia coppia di nove. Al river, miracolosamente, scende il 10 :fiori che mi regala il colore e mi fa vincere la mano e, conseguentemente, mi permette di arrivare secondo (100 euro incassati) in quel sit’n go.

Ho deciso di restare a giocare per almeno una settimana a un livello medio di buy-in e di non tornare subito ai sit da 100 euro che nello scorso novembre mi avevano permesso di incrementare sensibilmente e in in poco tempo il banckroll. Ciò perchè mi rendo conto di non giocare ancora al meglio, avendo perso durante la pesante bad-run subita la determinazione nei momenti salienti dei tornei e dei sit and go. A furia di vedermi scoppiare mani “invincibili” mi trovo a giocare male, con timore, anche le monster-hand. In pratica sto attuando un gioco che mi sembra troppo prudente e che, quindi, non mi permette di raccogliere il massimo nelle mani che vinco. Inoltre, mi espone al gioco aggressivo dei player più esperti, ai quali non passa di certo inosservato il mio attuale stile di gioco.
Quindi, devo recuperare sicurezza prima di ritornare a giocare ai livelli massimi, opposto ai tanti regular, professionisti del poker, che ormai affollano i massimi livelli di GiocoDigitale.

Lascia il tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *