Prima settimana da “grinder” condita da due final table…

Tabelle e grafici della prima settimana di agosto

Tabelle e grafici della prima settimana di agosto

La prima settimana da “grinder” giocata seriamente dopo gli esperimenti dei mesi scorsi ha dato discreti frutti. E sarebbero stati davvero eclatanti -anche grazie a due final table consuistati in questa stessa settimana al 5.000$ Garantiti da 54$ di buy in, conclusi purtroppo in posizioni marginali- se ieri non mi si fosse abbattuta addosso una pesante bad run. Pazienza, anche quella fa parte del gioco.

Prima di scendre nel dettaglio di questa settimana di intenso gioco è doverosa una premessa. Ho titolato “settimana da grinder”… Non è proprio giusto, visto che un grinder gioca mediamente 100/150 sit’n go al giorno e io, per ora, mi sono imposto di giocarne almeno 50 e mai sono andato oltre i 68. Quindi il termine grinder non è proprio il più indicato. Ma per chi, come me, era abituato a giocare multitavolo almassimo 4 per volta, aprire freneticamente sit è una tortura. E ancora più tortura è stare ore davanti al pc giocando in maniera meccanica. Mi sento quasi un operaio da catena di montaggio… Ma tant’è.

Perchè ho scelto di concentrarmi così assiduamente sui sit?, vi chiederete… Bhe, anche se ormai sembra essere il segreto di Pulcinella,non posso ancora dirvelo. Dovrete ancora pazientare ancora un paio di settimane. Ma è facile presupporre che se mi concentro sui sit è iin forza di un trattamento “particolare” che in termini di rakeback (se cuidessi il mese con roi negative, ovvero in perdita, in forza di questo rakeback avrei ugualmente un utile importante (come si vede nei grafici e nelle tabelle della foto in alto – cliccare sopra per ingrandirla) mi fa una poker room alla quale presto potrei -anzi dovrei- essere molto più legato che ora!

Ma veniamo ai bilanci di questa prima settimana, che unita ai 2500 sit short handed turbo che ho giocato su ongame.com in questi ultimi mesi, appare abbastanza indicativa anche in prospettiva. L?obiettivo che mi pongo, alla luce di questi risultati, è di tenere un ritrono di investimento di circa il 2%, così da garantirmi un buon reddito mensile già giocando a buy-in medio-bassi (ora sto giocando a 22$ anzichè ai 54$ soliti, così da prendere sempre più dimestichezza con gli automatismi del “multitabling”. L’obiettivo che mi pongo ora non è il “level up”, ma l’aumento graduale dei tavoli giocati contemporaneamente, per arrivare ad almeno 24. Quando sarò in grado di giocarli, consiuderando buy-in da 22$, solo di bonus e rakeback gudagnerei circa 100 euro ogni ora di gioco tenendo Roi del -3%. Obiettivo possibile visto che ora gioco con roi medie del 1,5/2% e sono in costante miglioramento affinando giorno dopo giorno il mio gioco e individuando con sempre maggiore precisione i range di call e di push degli altri regular che affollano i tavoli short handed di Ongame.com.

Continuerò a giocare fino al prossimo 19 agosto, giorno in cui partirò per Spalato per giocare, anche questa volta, come all’IPT di San Marino, sponsorizzato da Goalwin.com, la prima tappa delle Croatian Poker Series, una grande settimana di poker ospitata in una location stupenda in riva al mare Adriatico…

Lascia il tuo commento

3 thoughts on “Prima settimana da “grinder” condita da due final table…

  1. andreaxx76

    Ciao Enrico; andando per i forum ti ho conosciuto e ti stimo molto per la tua competenza (secondo me sei molto forte) e anche per la tua semplicità ed educazione. In bocca al lupo per il tuo grinding ma sopratutto per i tuoi tornei e spero che per te arrivi un risultato live importante….

  2. Enrico Lazzari Post author

    Holdem Manager e Sng Wizard sono regolarmente nel mio computer… Ma per le statistiche economiche, visto che ad ogni aggiornamento delle pr si creano dei bug che perdurano fino al relativo aggiornameto di hhm, è meglio fare a mano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *