Alice, ma quanto mi costi anche se non me la dai (l’adsl)

situazione classifica Jogger

situazione classifica Jogger

Oggi non voglio parlarvi di poker… Anzi, dell’attività pokeristica on-line vi dico soltanto che ho giocato pochissimo in questi ultimi tre giorni, visto che -finalmente!!!- la mia linea telefonica, dopo le disavventure delle settimane scorse, si è rotta del tutto.
Ho giocato solo alcuni sit’n go da 9 player, per riprovare la scalata alla classifica Jogger dopo il mancato bersaglio del concorso scorso. Per ora le cose non vanno male: ho disputato 14 dei 50 sit necessari e ho una prieizione di 557,89 punti. Proiezione che se confermata nelle restanti partite mi farebbe entrare di diritto nella top ten di questa seconda metà di febbraio.

Ma, come vi ho detto, oggi non voglio parlarvi di poker. Ma voglio rendere palese a tutti la mia disavventura con Alice Adsl, con contratto flat (quindi che pago anche se non uso). Il 2 dicembre scorso, quindi oltre due mesi e mezzo fa, ho accusato le prime anomalie sula mia linea, con caduta della portante Adsl e conseguente impossibilità di connettermi, con il danno economico derivante dai tornei in corso che potete tutti facilmente immaginare visto che in quel periodo grindavo alla grande, con due monitor da 22, in sit da 100 euro.

In quell’occasione, o il giorno dopo, ho fatto la prima chiamata al 187. La linea è stata ripristinata ma di tanto in tanto la portante adsl se ne andava per fatti suoi lasciandomi in sit out per qualche minuto… Niente di gravissimo ma con il passare dei giorni queste disconnessioni aumentavano sia per frequenza che per durata, costringendomi a contattare il 187 per pretendere la risoluzione del problema.
Richiesta ovviamente caduta nel vuoto… La situazione dela mia linea continuava a peggiorare con il passare dei giorni, fino ai primi di febbraio quando la situazione è divenuta pressochè insostenibile. Richiamo il 187 e viene aperto l’ennesimo ticket assistenza. Ovviamente, le disconnessioni continuano, così come le mie quasi giornaliere chiamate al 187 che generano l’apertura di altri ticket assistenza, regolarmente chiusi con la dicitura “problema risolto” o qualcosa di simile. Risolto ‘na sega, direbbe il popolare Pieraccioni se questa fossa la disavventura del protagonista di uno dei suoi film… Purtroppo non è un film.
L’11 febbraio, poi, la linea mi pianta del tutto… Chiamo il 187 e il giorno dopo funziona nuovamente, ovviamnete a intermittenza!!! Il 16 ci risiamo, portante adsl totalmente assente. Chiamo il 187 e vengo trattato con una scortesia da guinnes dei primati da una scorbutica signora… Chiudo, richiamo e trovo un addetto gentilissimo e disponibile che apre un nuovo ticket descrivendo in maniera dettagliat a il mio problema… Il 16 sera, come per miracolo, l’adsl funziona e la linea non cade, tanto che gioco e, nella notte/mattina del 17 vinco 2.800 euro!!!
Il giorno dopo, con tre tavoli aperti, riecco le disconnessioni… e riecco la chiamata al 187 che, ovviamente, non risolve nulla, se non per qualche ora.
Poi finalmente, arriva la sera di martedì: risparisce del tutto la portante adsl e, con lei, anche la linea telefonica… Urràààààà!!! Oggi, ancora non va nulla e ho fatto qualche sit con la connessione gprs. Speriamo che questa volta i tecnici facciano qualcosa in più di un non risolutivo reset della centralina comprendendo -cvi arriverebbe anche un bambino- che forse c’è qualcosa di guasto che va sostituito.
Dai primi di dicembre, viste le possibili cause che mi palesavano i simpatici interlocutori del 187 ho sostituito: router, filtri adsl (2 volte), scheda di rete, cavi e ho anche formattato il pc… Inoltre, conti alla mano, senza considerare i freezout e i tavoli aperti su poker room diverse da Giocodigitale, da dicembre a oggi questo problema mi ha compromesso il risultato in diciotto sit’n go da 20 euro, in due da 25, in dieci da 14, in uno da 50 e in dodici da 100 euro per un totale di 1800 (più il router, i filtri ecc…) gettati al vento grazie ad Alice Adsl.
Dulcis in fundo, in bolletta il canone della adsl flat è stato regolarmente inserito!!!
E questo è quanto, beati coloro che vivono in città ed hanno FastWeb…

Lascia il tuo commento

One thought on “Alice, ma quanto mi costi anche se non me la dai (l’adsl)

  1. neurochirurgo

    corsaraccio controlla la banda minima garantita, se ce l’hai , e se riesci a dimostrare la perdita monetaria puoi richiedere il risarcimento :) .. almeno credo… prova 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *