Discussioni & Domande

Questa sezione del Blog è riseravata a chi ha delle domande da porre… E non solo in materia di Poker

77 thoughts on “Discussioni & Domande

  1. domenico

    Ciao enrico……….
    qua su gd tutto a gonfie vele sto alzando il numero dei sit la posizione in classifica e sto migliorando il mio roi%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%.
    Volevo salutarti e farti gli auguri di buon ferragosto….
    Se oggi sono un regular disciplinato è anche merito tuo ( ieri sera 12 sit persi di fila… continuo a grindare non alzo il buy in , non vado in tilt e chiudo la serata con un + 70 euro).
    Ma con tutti sti fans che girano qua mo ti toccherà mettere un operaio altrimenti non giochi più.
    Ciao enrico e buone vacanze.

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Ottimo, mi fa molto piacere vedere che sei tornato a giocare con il gusto di giocare… Grazie per gli auguri che ricambio anche a te e a chi ti è vicino. Purtroppo, ora, in crisi sono io: le frequenti bad run mi hanno tolto la voglia di giocare sit e tornei e, conseguentemente, non esprimo il mio miglior poker on line. Ho decfiso di staccare per un po’, o meglio di giocare senza pressione almeno fino alla fine del mese, che sto dedicando alla stesura di un libro indirizzato a chi inizia adesso a giocare, a chi ha poca esperienza, nel quale affronterò anche l’aspetto tecnico del gioco nelle .it ai bassi buy-in e nei freeroll, ovvero contro never fold e principianti. Se poi questa prima pubblicazione andrà bene ne seguiranno altre sempre più tecnicamente approfondite e rivolte a giocatori con sempre più esperienza. Il panorama manualistico italiano non offre nulla di simile e mi sembra che una simile iniziativa possa avere un discreto successo. Te -e la stessa domanda la porgo ai frequentatori di questo blog- ritieni la cosa interessante? Sai che giocando con una certa costanza e in un certo modo, su più poker room, soltanto i freeroll è possibile guadagnare anche mille euro e passa in un mese???
    .

  2. mx

    hahaha l’esperienza di ogame insegna: freeroll da 500, vedo un tizio che va sistematicamente allin, ad un certo punto, con carte appena decenti ci vado a vedere… e naturalmente perdo
    cerco il suo nome nella lista per seguirlo, e noto che ci sono
    xyz1, xyz2, e xyz3 (ometto il vero nick fino a che non avrò una risposta dallo staff di giocodigitale) e vedo che giocano tutti e 3 allo stesso modo… forse sperando che almeno uno dei 3 arrivi a premio… naturalmente tutti e 3 fuori nella prima mezz’ora…..
    “multiaccount” quante volte ho sentito questa parola… e quanti ticket ho compilato… aspettiamo il verdetto

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Su questo le poker room, tutte, sono intransigenti. Se c’è multiaccount vedrai che intervengono in maniera esemplare. Ma ricorda che spesso, nick simili, sono solo una coincidenza…
    .

  3. alberto

    ciao Enrico,
    innanzitutto ti ringrazio per la esaustiva risposta alla mia questione…
    preciso solamente che l’espressione “nice hand” sarebbe stata mia intenzione usarla in senso ironico ma ho dimenticato di usare virgolette o corsivo o tutto quanto sarebbe potuto servire per marcarla in tal senso …
    mi piacerebbe avere un tuo parere, e magari anche quello degli assidui frequentatori di questo blog, in merito alla seguente situazione nella quale sono stato coinvolto…
    allora…gd SNG da 7€…
    siamo rimasti 4 giocatori, il chip leader ha circa 7500 chips, io e gli altri 2 circa 2500… bui 200/400, io sono SB…
    il chip leader raise 1200, il giocatore sul bottone manda la vasca…ora tocca a me, che mi ritrovo con AQoff…ci penso un pò e poi foldo…chip leader call…
    il chip leader mostra KJ, l’altro 77…board bianco e il giocatore con 77 raddoppia…
    board bianco per loro perchè per me ci sarebbe stato un asso che mi avrebbe fatto triplicare…
    per la cronaca dopo non vedo più mezza carta…e già mezzo mangiato dai bui devo mandare la vasca, a quel punto più una bacinella, con A e banana che viene callato da un AJ con successivo board bianco e conseguente mio 4 posto…
    ti chiederei un giudizio tecnico su quel mio fold…
    grazie, alberto

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Hai fatto la scelta giusta… Primo perchè puoi guadagnare una posizione se lo short perde; secondo perchè in quella mano, se avresti fatto call, non avresti avuto più del 36 per cento di probabilità di vittoria. Secondo me hai sbagliato ad accorciarti, in 4, da posizione (bottone o sb), si devono prendere dei rischi mandando vasca anche con connected basse. Ricorda che in quella fase meglio aggredire con carte maginali che callare gli all in degli altri. Non a caso, aj vs qt è quasi un coinflip e 67s vs ak off ha il 42% di probabilità di vincere.
    .

  4. Heldor

    ciao Enrico,
    non mi conosci ma ti ho visto per un attimo su partypoker e ho letto in chat riguardo il tuo blog…
    non so il otivo ma subito mi sono precipitato a dargli uno sguardo e ammetto che è molto bello,interessante e soprattutto “costruttivo”.
    Non so che scriverti,non sono venuto qui per consigli o altro,perchè come già detto è stata solo curiosità…
    Credo che ti seguirò anche io e spero di poter imparare qualcosina :)
    ciao
    Luigi

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Grazie della visita… Fa sempre piacere avere “ospiti” nuovi :-)
    .

  5. silvio

    Ciao Enrico sono Silvio, sono andato sul tuo blog come mi avevi detto parlando su pokerstars. Ho visto che c’è quel pezzo che riguarda your poker cash. Vorrei iscrivermi ma non mi fa mettere la residenza italina, eventualmente poi potrei avere problemi se inserisco uno Stato falso?

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Io non ho avuto problemi a selezionare lo stato Italiano…. Riguarda bene, probabilmente stai sbagliando qualcosa. Colgo l’occasione per ricordare a tutti che la “Guida per giocare a Scrocco” vincendo soldi veri, realizzata e testata da me, è online cliccando sul banner nella colonna a destra.
    .

  6. mx

    “Su questo le poker room, tutte, sono intransigenti. Se c’è multiaccount vedrai che intervengono in maniera esemplare. Ma ricorda che spesso, nick simili, sono solo una coincidenza…”

    ho sviluppato un certo fiuto per i multi… stesso modo (idiota) di giocare di tutti e tre… stesse risposte quando li provoco:
    io: “e allora come vanno i tuoi multi, non di hanno ancora bannato?”
    lui1: “non darmi fastidio”
    lui2, in altro tavolo: “non darmi fastidio”
    lui3, in altro torneo: “non darmi fastidio”

    però continuo a vederli tutti e 3….

  7. domenico

    ottima iniziativa quello del libro enri………
    in giro non ci sta molto di interessante ma solo tanta gente che vende libri a 35 euro senza neanche pagine a colori….
    Ti ricordo che io sono un editore dunque se vuoi contattami per qualsiasi iniziativa potrei esserti utile.
    Per quanto riguarda il poker ho chiuso bene luglio e ho fatto 5 tornei live di cui su 2 sono arrivato primo…. i risultati mi hanno dato un po’ alla testa ed agosto l’ho chiuso con – 549 euro ( ho commesso tutti gli errori del mondo).
    Ora son circa 6 giorni che sono fermo e da lunedi riniziero’ a giocare diversamente…. ora ho un coach che mi segue e che ha deciso di segurmi passo passo…
    Sono molto fiducioso per questa nuova esperienza e spero che mi porti buoni frutti.
    Ovviamente sarai sempre informato dell’andamento.
    Ciao enri e aurguri per la pubblicazione.

  8. Nico

    Ciao Enrico, ti ho seguito domenica mentre giocavi il sunday madness e il sunday special..mi piacerebbe che descrivessi anche questa esperienza..inoltre volevo chiederti cosa mi consiglieresti di fare vedendo il mio stato su sharkscope..nick KnoxV88 ho iniziato con i 2 euro gratuiti di pokerstars. e ultimamente dopo un brutto periodo nei sit da 3 euro, sono ritornato a quelli da uno dove ottengo risultati positivi..vedendo il grafico mi consigli di riprovarci? io volevo raggiungere un bankroll di 100 euro prima..ma mi inizio a stufare :)

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Secondo me hai degli ottimi grafici, compreso quello da 3 euro. Purtroppo, hai beccato la bad run negli ultimi 15 sit da 3 euro che hai fatto e questo ti ha quasi dimezzato il bankroll perchè hai fatto l’up maggiore in sit da 1 euro e il il down ti è arrivato poco dopo essere salito ai 3. Secondo me trai più vantaggio giocando da 3 che da 1. Ma ora non hai il bankroll per continuare a giocare da 3 euro, quindi o decidi di versare 100 euro o ritorni ai sit da 1 euro per arrivare a 150 euro di bankroll e poi salire ai sit da 3 euro e restarci fino a che non arriverai a 250 per provare il level-up a 5. Il consiglio che ti dò è di evitare i sit turbo e giocare quelli normal, magari aprendo quattro tavoli per volta. Se invece vuoi rischiare, secondo me puoi farlo, visto anche il fatto che la cifra che investi non è esagerata e se va male puoi sempre riversare qualcosa e riniziare. Ma se giochi a 3 euro evita i turbo, mi raccomando! …E tienici informati su come va. In bocca al lupo

  9. Nico

    Grazie per la reply Enrico, non ho mai versato un euro per giocare e quindi continuerò cosi, ho iniziato senza soldi versati e continuo cosi..l’unico versamento fatto è stato il trasferimento del mio bankroll da ps.com. Quindi mi consigli di arrivare a 150 euro? se invece intorno ai 100 euro inziassi a giocare per esempio un sit da 3 euro e 2 sit da 1 uno non potrebbe essere una buona idea? per quanto riguarda il periodo di bad in effetti è stato causato da una giornata nera..perdevo qualsiasi all-in contro qualsiasi carta… ne avrò vinti 2 su 10..
    I sit turbo ho smesso di farli..gioco quasi sempre i normali..per i tornei che mi consigli di fare?

  10. mx

    finalmente…. 2° al freeroll da 500… 45 euro di bonus, e ora che posso giocare i sit in, senza la paura che se perdo dovrò arrivare a premio ad un altro freeroll per poterne giocare ancora, il conticino sta salendo…. e quando ovunque leggo che tutti si lamentano dei “donk che mettono chips su qualsiasi cosa ed è impossibile giocare” sto adattando il mio gioco, ovvero non sto giocando come dovrei se seguissi tutti i consigli che leggo in giro… dimmi cosa ne pensi:

    all’inizio con i bui bassi gioco qualsiasi cosa, a meno che non ci siano rilanci (in questo caso potrei foldare anche carte buone), e continuo il gioco solo se infilo una buona combinazione….

    rilanci preflop solo con le monster, il resto solo call, anche fosse KA… e la teoria del “difendere la coppia” non mi ha mai convinto (call se non ci sono rilanci, e fold se non infilo il tris al flop)

    quando i bui salgono parecchio ed entrare in gioco diventa impegnativo, inizio a selezionare le carte prima di entrare, e da li in poi, quando anche il peggiore dei giocabanane inizia a diventare prudente, ci stanno i rilanci preflop

    uso tantissimo le note, è una goduria ad esempio, essere in gioco con il classico furbone che sai già che punta e rilancia se ti vede indeciso… e fare un check con un full

  11. jack

    ciao enrico. mi chiamo jack e gioco da circa 6/7 mesi, ho iniziato un po kome tutti(freeroll), poi dopo un po di pratica e di konoscenza, ho versato 100 euro, ad oggi sono sopra piu o meno di quasi 1000, su 1628 partite giokate. la riflessione ke volevo porti è questa: mi definisco un torneista(lo so è nei sit ke si krea il maggior profitto, ma l’emozione ke recivo dai tornei purtroppo nn li ricevo dai sit), gioko un range di tornei da 1 a 10 euro, kon qualke divagazione in tornei piu alti tanto per provare. il punto è questo: arrivo spesso in bolla ed ho anke un numero elevato di tavoli finali, ma nn essendo un donk(spero), nn amo arrivarci short ed ad un certo punto dei tornei, visto ke io frankamente punto alla vittoria, appena ho la possibilità di fare d.up ci provo. questo alle volte è un bene alle volte nn lo è, visto ke c’è gente ke kon lo stesso presupposto ti kolla kon niente e tiskoppia. ti kiedo se secondo te konviene essere piu passivi ed arrivare piu avanti possibile, o se trovi giusto kome gioko, spero tu mi possa konsigliare e fare una valutazione ankhe al di la di quanto ti ho detto, l’accetterei di buon grado da te.ti faccio i komplimenti per il tup blog ke seguo spesso e per il tuo modo di giokare e stare al tavolo, ke è da gran signore… ahhh dimentikavo:il mio nick è pandistelle1… gioko digitale… ciao.. da jack

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Innanzitutto grazie e complimenti, davvero, per i risultati che ottieni: sono più che ottimi. Il che mi fa pensare che giochi davvero bene, almeno i multitavolo. La tua tecnica è, secondo me, giusta, poichè un terzo posto, solitamente, vale molto più di 20 piazzamenti in the money in posizioni marginali, pensa un primo! Ricorda, però, che avere 20 bb si stack non significa essere corti e, in quella fase, più che cercare coinflip callando l’all in di altri con AQ- o 99-, è molto meglio tentare degli steal da cut off o bottone (io sono poco propenso a tentarli da sb, perchè a quei livelli di buy-in (10 euro) si va quasi semrpe allo scontro visto che in troppi, col bb, si sentono committed) e mantenere lo stack in attesa di una mano davvero buona con cui tentare il duble up. Quindi, il consiglio che ti dò è di dividere il torneo in tre fasi: la fase iniziale (24 bb o più di stack), dove giochi molto chiuso ed eviti i coinflip con chi ha più di te; la fase centrale (da 14 a 23 bb di stack) dove cerchi di mantenere con degli steal (raise da posizione per rubare bui o per difendere i tuoi); e la fase finale (13 bb o meno) dove cerchi il prima possibile i duble up contro un avversario (ricorda che 67 vs Ak è quasi un coinflip). Questa è la fase più delicata, perchè devi raddoppiare prima che il tuo all-in diventi insignificante per i tuoi avversari: meglio giocare due connected suited basse contro uno (anche in call ad un all in -io cerco di sfruttare le pushate del chip leader del tavolo per giocarmi il tutto per tutto) che QQ contro 4 avversari…
    Il consiglio che ti do, visto che hai 1000 euro di bankroll, è di provare il level up ai tornei da 20 (non turbo però, dove il gioco conta di più). In bocca al lupo.

  12. Nico

    Se hai voglia e tempo, poi andare a dare un occhiata ai miei grafici? piano piano ho raddoppiato il mio bankrool..vorrei dei commenti e magari dei consigli, da una persona che ha una certa esperienza nel gioco.
    Il mio nick è sempre KnoxV88 gioco su ps.it

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Secondo me hai degli ottimi grafici… Anzi stupendi!!! Sia il globale che, e specialmente, quello dei sit’n go. Penso che non hai biosgno di consigli e che a quel livello di gioco applichi il giusto stile. Se hai bankroll ti consiglio di salire di livello nei sit a 1 tavolo… Vedrai che continuerai a vincere di più.

  13. Nico

    purtroppo nel mio sharkscope (quello limitato) non fa vedere i risultati dei tornei privati, dove nonostante il buy-in da 50 cent..sto ottenendo dei bei risultati, e sicuramente il gioco è molto migliore di alcuni tornei dove può giocare chiunque.
    Ti ringrazio Enrico per i complimenti soprattutto sui sit, li sto facendo esperienza piano piano, sto applicando il metodo di gioco TAG (che molto probabilmente conosci), che mi sta spiegando un ottimo giocatore di sit di ps.it (tra l’altro supernova) che gioca davvero tanto, e sta avendo ottimi risultati sui singoli tavoli.
    Secondo me questa tecnica potrebbe darti molte soddisfazioni anche sui single table, se vuoi saperne di più, basta dirlo e ti indirizzo sul suo blog, quasi tutto incentrato sul gioco dei sng.
    Ciao da Nico

  14. Enrico Lazzari Post author

    Nico, posta qui il link del blog del tuo amico… credo che sia interessante per tutti approfondire.

  15. Nico

    Ciao Enrico, il blog è sul sito di intellipoker, non so se sia possibile linkarlo non sarebbe spam? se tu mi autorizzi stasera o domani, quando non sono in ufficio copio il link.
    Parlando di me, il passaggio ai 3 euro questa volta sta andando molto bene in una settimana ho fatto un circa + 18 buy in giocando circa un 27 sit da 3 euro, poi ho avuto un buon risultato al sunday madness, dove ho speso 2 euro senza effettuare rebuy e add-on..mi sono trovato con 800 chips dopo il periodo di add-on, ho fatto una gran rimonta arrivano ad avere 11k ed uscendo in 128 posizione purtroppo il all-in pre flop ak suited vs jj ho chiuso solo un 4/5 di colore, chiudendo un torneo positivo comunque, per il recupero.
    Il mio grafico di sharkscope mi da un roi del 29% su 470 sit circa, da quanto mi hanno detto è un ottimo risultato..
    Ciao da Nico

  16. Bottazza

    Ciao Enrico, sono capitato sul tuo sito casualmente mentre navigavo in internet, sempre alla ricerca di materiale interessante relativo a questo splendido gioco.
    Devo dire che il tuo sito mi piace molto: in particolare mi sono gustato questa sezione relativa alle “Discussioni e Domande”, dove nelle tue risposte ho trovato degli spunti veramente degni di attenzione.
    Ti faccio inoltre i complimenti per la competenza e per l’estrema disponibilità che traspare dalle tue risposte: mi dai l’impressione di essere un ragazzo serio ed umile e pertanto ti auguro la migliore fortuna ai tavoli.
    A parte tutti questi meritati complimenti, volevo chiederti due cose:
    1 – In alcune risposte precedenti menzionavi il fatto che stavi lavorando ad una pubblicazione: a che punto è?
    2 – Se non sbaglio, se ancora non è partito, presumo che a breve sarà possibile giocare cash anche sulle .it: volevo chiederti se puoi fornire qualche dritta ad un novizio che vorrebbe dedicarsi a tale specialità. Ogni consiglio, sia che riguardi i limiti da cui iniziare o le modalità di scelta del tavolo o lo stack con cui sedersi o più in generale la strategia da adottare, risulterebbe veramente gradito.
    Ti ringrazio anticipatamente per l’attenzione che sicuramente mi dedicherai. Ciao. Bottazza

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Grazie della visita e dei complimenti. Fanno sempre piacere. Relativamente al libro ti anticipo che è quasi concluso, ma a questo punto volevo attendere i bilanci (del gaming italiano nel suo complesso) del 2010 prima di chiuderlo. Infatti, se lo avevo iniziato con il solo intento di produrre una guida di base per giocare a poker sulle .it (dove lo stile di gioco deve essere molto diverso rispewtto a piattaforme dal livello tecnico medio degli avversari più alto), ho poi deciso di integrarlo con una guida per il cash game .it (ma ancora quello che ho scritto è puramente teorico non essendo ancora partito) e con una sorta di analisi globale del gioco in Italia, affrontando anche gli skill game e inserendo, in una sorta di appendice, alcune mie considerazioni su cosa -secondo me- non va nell’offerta attuale delle poker room .it e nella nostra legislazione in materia. uindi penso di consegnarlo ad una casa editrice entro il marzo prossimo.
    Relativamente al cash game lo stile da adottare è completamente diverso rispetto ai tornei, dove l’imperativo non è raddoppiare ma “sopravvivere”. Nel cash game l’obietivo primario, invece, è raddoppiare.
    Secondo me, comunque, con l’arrivo del cash game sulle .it, visto il livello mediamente molto basso e l’indole estremamente ottimista del 90% dei player, inizierà una forte crisi del settore. Se oggi questi ottimisti never fold estremamente ottimisti riescono a limitare i danni poichè una sculata è capace, da sola, di portarli ad un taovlo finale di un multitavolo, nel gioco cash questi perderano in una settimana quanto oggi perdono in un anno. Il risultato sarà che i giocatori più sensati riusciranno a fare guadagni importanti nei primi giorni, ma poi, dopo poco tempo, resteranno solo questi a giocare regolarmente e il numero dei giocatori presenti, anche in sit’n go e tornei, si ridurrà drasticamente! Certo, questa è solo una mia supposizione, ma fortemente sensata, credimi. Del resto, nel cash game la statistica si ripercuote perfettamente sul bilancio. Mi spiego meglio: se giocando malissimo ma sculando per alcune volte consecutive è possibile anche vincere un Sunday Special, nel cash ogni sculata ti dà, al max, un raddoppio di stack. Quindi, se giochi A7 sempre ti ritroverai a raddoppiare solo una volta su 4 e le altre tre lascierai l’intero stack chiudendo con Roi del -75% circa.
    Mi chiedevi come è meglio giocare cash. Come nei tornei dipende dal tavolo in cui ti trovi. Quando partirà sulle .it secondo me lo stile migliore da adottare è questo: da cut off e bottone giochi in raise o reraise AA, KK, QQ, AK e in call tutte le coppie e tutti i progetti suited (es. 56, 68, KQ ecc. dello stesso colore), avendo premura di foldare senza pensare sia la coppietta non settata al flop che il progetto che non ha trovato doppia coppia o 4/5. Per inseguire il progetto, poi, basta seguire l’Ev (es. 4/5 colore dopo flop ha il 33% di possibilità di chiudersi; quindi se devo puntare meno del 33% del piatto per inseguire e se chi è in gioco ha un buon stack davanti, inseguo). Se, invece, al flop si trova un punto importante (tris o doppia coppia), si deve fare di tutto per portare l’avversario all’all-in.
    Dalle altre posizioni, compresi bb e sb, è consigoliabile foldare tutto tranne AA, KK, e AK e, con queste, rilanciare almeno 3x e non aver timori di andare all-in preflop.
    Questo tipo di gioco, secondo me, è in grado di farti chiudere, sul lungo termine, con Roi di almeno il 50% nei primi giorni di gioco cash sulle .it, ma è poco produttivo contro i regular che, in breve, capirebbero che quando entri in gioco te è melgio foldare preflop anche QQ.
    Spero di esserti stato utile e ti invito a provare GoalWin, dove il gioco è mediamente più tecnico che sulle .it e dove posso farti avere fin da subito il livello Vip che, altrimenti, potresti raggiungere solo dopo almeno sei mesi di gioco. In bocca al lupo ai tavoli, dove spero presto di incontrarti. Io ci sarò sicuramente al 60.000$ garantiti (buy-in solo 11$) del 22 dicembre prossimo (ore 19.10) di Goalwin.

    .

  17. Mario (ILCENO)

    Ciao Enrico, sono Mario e ci siamo conosciuti poco fa su PP,e mi devo complimentare con il tuo blog, GRANDE, purtroppo io sono uscito con JQ a quadri e flop K 3 a quandri e sei di fiori turn T di cuori e river frande 8 di quadri, purtroppo dico perchè il mio avversario sfiga pura aveva A7 a quandri. Ciao a presto Mario

  18. Andrea

    Ciao Enrico sono Andrea e gioco a poker da un anno e mezzo,ti vorrei chiedere una cosa che probabilmente ti farà ridere….come detto gioco da un anno e mezzo,regolarmente su pokerstars e a volte ho provato a giocare un pò di cash,risultato delle mie giocate e delle varie letture che ho fatto? devo continuare a versare soldi!! quello che mi chiedo è: sarò io particolarmente duro a comprendere? sarò estremamente sfigato? saranno tutti più bravi di me? sarà meglio smettere?….l’idea di smettere di giocare mi fa estremamente male, ma mi sa che dovrò cominciare a prenderla in considerazione!!….eppure io sono convinto di avere delle buone possibilità!!….cosa devo fare? i miei bankroll sono piuttosto poveri,nel senso che verso 100-150 euro che gestisco benino per un periodo e poi crack…parto da sit di 5€ per finire con quelli da1 e poi 0.50 e poi sparire!!!….hai qualche consiglio per un neofita(..mi considero ancora tale) che non vuole rinunciare al poker?

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Secondo me tutti i tuoi problemi hanno un’unica motivazione: Giochi fuori bankroll. Il poker, come noto, non è un gioco dove la fortuna o la sfortuna hanno il sopravvento sull’abilità. Ma questo vale solo per il lungo termine, perchè sul breve termine è normalissimo, di tanto in tanto, fare dei periodi in cui si perdono anche 50 buy-in. In certi casi si potrebbe anche arrivare a 100. Ciò significa che se tu giochi a 5 euro, per giocare treanquillo e non correre il rischio dei andare rotto -come ti succede- dovresti avere almeno 250 euro, meglio se 500. Ciò, ovviamente, dando per scontato che hai un vantaggio, in termini di capacità di gioco, sui tuoi avversari.
    Il consiglio che ti dò è di metterti in discussione, ovvero di capire se il tuo gioco è realmente quello giusto, se nei periodi sfortunati esasperi ancora di più il danno tiltando e iniziando quindi a giocare male.
    Leggi qualche libro (sit’n go strategy di moshman per i sit è una buona base di partenza) e verifica che il tuo gioco sia conforme alle regole di base (poi va adattato al tavolo ovviamente). Finito di leggere il libro versa 100 euro e gioca a 1 euro per almeno 2000 sit. Fatti questi 2000 tira le somme: vedrai che avrai Roi che vanno dal 2 al 6 se giochi turbo e dal 5 al 9 se giochi normal… quindi dovresti ritrovarti circa 200 euro nel conto dopo 2000 sit nonostante un periodo nero che ha fatto scendere il tuo bankroll di almeno 50 buy-in (50 euro). Non fare l’errore di credere che sia possibile sul lungo termine tenere roi maggiori e quindi far crescere più in fretta il tuo bankroll… Simili Roi, specie nei turbo, possono vantarle davvero pochi giocatori anche già affermati e professionisti.

  19. theowl1992

    ciao enrico sono theowl1992 quello delle mail ^^, proprio pochi minuti fa sono uscito da un torneo multi table, racconto brevemente la mia mano, da UTG vado all in avendo solamente 4,5 big blind davanti , presa una brutta botta prima KK contro AA dell’aversario al flop scendono AK2 io avevo fatto raise pre flop lui re raise io chiamo, poi al flop io check pensando di massimizzare infatti dava a lui carte tipo JJ o QQ oppure AK pensando proprio che avesse quest’ultima mano chiamo il suo all in ed esco, ma tornando all’ultima mano….dicevo vado all in oramai short AQoff(non bellissima ma oprmai corto …), il cutoff chiama, lo small va all in e pure il big all in , poi chiama il cut su i due all in…..
    mostriamo le carte io come detto avevo AQ il cutoff avevo JKoff lo small aveva 22 e il big aveva A8 suited, cavolo penso, sono messo meglio di tutti loro , e penso ma come hanno fatto a chiamarmi e addirittura andare all in su all in…mah
    di fatto cmq al flop scendono 3AJ sono davanti(j di quadri come le carte del big) poi scende una Q di quadri penso wow , sono davanti il big aveva solo un 15% forse meno contando gli altri due giocatori….al BLOODY river scende un 2….di quadri il big avendo anche lo stack maggiore al mio e degli altri due player, ci caccia fuori tutti con un flush runner runner…..
    mi puoi dire se ho sbagliato qualcosa….nella mano precedente all’ultima era un culer(non so come si scrive^^) forse la ho giocata male…..per favore rispondimi, grazie mille e complimenti per tutto enrico

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Ciao… E benvenuto nel mio blog. Relativamente alle due mani che hai postato non hai sbagliato niente, sei solo stato molto sfortunato e nei multitavolo capita. Come capita di trovare troppi giocatori che valutano la propria mano senza inserirla nel contesto globale. E’ quello che è successo nella mano dove sei stato eliminato. Sei short e fai all in da utg con Aq, perfetto, non puoi fare altrimenti. Discutibili tutti gli altri call e reraise. Anzi,. visto l’all in da utg erano tutti easy fold anche con la certezza di giocare in hu…

  20. jack

    ciao enrico, da dove iniziamo? lol :) sono jack staniscia, nick jstaniscia2 bwin, ma ora possiamo dire ongamenet. dopo la fusione o aquisizione. noi ci siamo già sentiti il 6 ottobre 2009, alias nick pandistelle1 ai tempi gd. facciamo un po d’ordine: dopo la tua esauriente analisi, io nn ho fatto nulla di tutto cio, o meglio, ho fatto cash out, complice una vacanza e 1000 euro in più mi facevan comodo. dopo di che tornato sui tavoli on line, ovv. dovevo ricostruire il mio bankroll e qui per la serie di motivi che ben conosciamo”i famosi never fold” decisi di ridare uno sguardo su bwin(mio primo sito dove ho cominciato a tutti gli effetti a far pratica col poker). deposito 40 euro e nel giro di un mese raggiungo i 300, poi con l’anno nuovo arrivo a 500, il sito mi piace decido di stabilirmi definitivamente qui, ma arriva la notizia della fusione: mi cadonole braccia a terra, lol ora che avevo trovato una poker room adatta al mio gioko,e va be amen. primo mese dopo la fusione perdo il 75% del mio bankroll. disastro. però sapevo che stavo giokando bene, e qui viene il bello. una domenica, complice un mio infortunio nn vado a lavoro(lavoro di notte, panettiere), decido di giokare il s.rounder tanto cmq anke se fuori bankr. erano sempre soldi vinti e volevo gikare un torneo di una certa struttura, arrivo terzo perdendo in coin flip(ad oggi reputo il miglior torneo da me giokato). da qui in avanti accade quello che avevo sempre creduto: ossia che appena il mio bankroll sarebbe stato decente, per me sarebbero cambiate decisamente le kose nel poker. si susseguono nella settimana dopo svariati ft, alcune vittorie, e poi come è normale una settimana di bad run, scendo sotto i mille euro e siccome il mio infortunio persisteva decido di farlo di nuovo: giokare fuori bankrooll, sunday master del 10 maggio, quasi 12 ore di gioko giokate alla grande contro avversari molo noti e forti(autistico, laurarossi, ed altri, sempre al mio tavolo)tavolo finale e complice due bad beat precedenti resto corto e le mando con q8s contro asso otto of, il flop mi da i 4/5 ma finisce li. ottavo altri 2250 euro.nn è finita ancora altri piazzamenti, altri scoppi assurdi, ma arriva anche l’acuto: 110giugno scende l’italia in campo( nn ne parliamo) ed io mi aggiudico il serale master garantito 12000. 3288 euro niente male ,lol. ora perdonami tutta questa prefazione e vengo al dunque:se un anno fa grazie ai tuoi consigli ke credimi, mi sono stati utilissimi e continueranno ad esserli, sapevo dove migliorare il mio gioko, ora i margini sono meno netti, più sottili. in parole brevi, ora ho veramente bisogno di qualcosa di più tecnico che mi lasci giokare a questi livelli e possibilmente migliorarmi, perchè io voglio sempre migliorarmi, nn amo essere inferiore ad altri players per fare ciò ci vuole tanta preparazione e ad oggi nonostante i buoni risultati, mi considero comunque un apprendista del poker. quindi enrico affido alla tua pazienza il compito di dare uno sguardo al mio shark. lasciando perdere i sit end go, dove sono proprio negato, e nn li amo, in più abbassano notevolmente il mio roi, e fai tu, dimmi tu, dove, come, cosa migliorare. scusa la lungaggine della mia e-mail, ma credimi forse ho sintetizzato troppo, sono tante le cose che vorrei analizzare con te, ma nn voglio approfittarne più di quanto stia già facendo, anzi, colgo questa occasione per ringraziarti di cuore per quanto in primis hai già fatto, rinnovarti la mia stima, come persona, come player, e come nn so se si può dire:blogghista:). ti faccio un immenso in bocca al lupo per gli appuntamenti inportanti che ti aspettano con il tuo meritato sponsor, e l’augurio che questo sii solo un punto di partenza, verso nuovi ed importanti traguardi. grazie ancora, un sincero saluto da jack. :)

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Innanzitutto scusa per il ritardo nella risposta, mi era sfuggito questo post. é difficile consigliarti su come migliorare nei tornei multitavolo per un motivo semplicissimo: nelle .it, a qualunque livello di buy-in, non puoi andare altre alle carte che ti vengono servite. Mi spiego meglio: trovandoti di fornte a troppi avversari che giocano senza considerare la forza della loro mano nel contesto in cui si inserisce, è molto difficile portare a casa dei piatti quando si è in bianco, se non in bolla. Hai mai visto un giocatore che ha KK foldarli perchè in tavola è uscito un asso perchè in tavola ci sono 10 J Q K e il tuo gioco preflop lascia intendere un’altissima probabilità che tu abbias in mano un asso? Capita davvero raramente… Quindi l’arma in più di un ottimo giocatore di tornei multitavolo, ovvero la lettura della mano avversaria, sul .it diventa un elemento di debolezza. E ti spiego perchè: te individui debolezza nel tuo avversario e, quindi, decidi di dimostrare forza con l’intento di portare a casa il piatto. Alla fine, perdi la mano e tanto stack perchè nonostante il raise al suo bet debole al turn, e la puntata del piatto al river in risposta al suo check, ricevi il call con bottom pair… E ciò non accade perchè l’avversario ti ha letto la mano e ha capito che eri in bianco o con un progetto mancato, ma semplicemente perchè di foldare coppia, nonostante tutto, in tanti non ci pensano neppure…
    Quindi, non ritengo produttivo giocare i tornei multitavolo sulle .it perchè i risultatisono strettamente dipendenti dallemani che ti vengono servite e dalla fortuna di legare al board: non puoi metterci nulla di tuo. Ovviamente questa è una estremizzazione dela situazione per farti comprendere che intendo. E’ ovvio che indoividuando i giusti giocatori altaovlo è possibile, contro questi, cimentarsi in letture e portare a casa piatti anche importanti. Poi, tanto dipende dalmomento del torneo. Infatti, gli stessi “ottimisti” quando si arriva in zona bolla, specie nei tornei più ricchi, tendono a diventare estremamente pessimisti nella paura di perdere l’itm. In quel frangete è possibile fare davvero tante chip giocando aggressivi (raise 3x da posizione, anche any card) e continuation bet… In quel momento sono ottimi anche i reraise preflop, perchè ben diffcilmente si riceve il call.
    In conclusione il mio consiglio è di continuare a giocare sulle .it, ma di unirvi anche tornei sulle .com. Ovviamente tornei a medio e alto buy-in,magari giocandoli solo dopo aver vinto il relativo ticket nei satelliti a basso buy-in. Goalwin.com (clicca qui per registrarti e poi inviami una mail con nome e cognome e username per attivarti un bel bonus) quindi ongame.com è un’ottima piattaforma per giocare tornei mnultitavolo. Non è un caso che li, in circa 4 mesi di gioco effettivo, abbia fatto 42 tavoli finali vincendone 7 o 8…

  21. VickVega

    Ciao Enrico,
    non ci conosciamo ma io seguo il tuo blog già da un po’.
    Ti scrivo per la prima volta perchè sono veramente vicino alla disperazione… Il motivo è semplice: sono entrato in una bad run da cui non riesco più a uscire, e ormai dura da circa due settimane. Com’è possibile? La mia esperienza aumenta, sto studiando alcuni libri (tra cui quello di moshman da te consigliato), credo che il mio stile di gioco sia migliorato ma, nonostante tutto questo, dopo un ottimo maggio, un discreto giugno, da luglio sono entrato in una striscia negativa impressionante. E non riesco a venirne fuori. Se mai avrai tempo e voglia, ti chiedo la cortesia di dare un’occhiata al mio shark (gioco prevalentemente sng da 2 euro su GD): ti renderai immediatamente conto di ciò che dico. Ma è possibile una serie negativa così lunga??? Io sono veramente stupito, non capisco come sia possibile: passo ore vedendo solo trash, se mi arrivano carte decenti regolarmente non chiudo niente o qualcuno ha sempre qualcosa migliore della mia. E’ veramente frustrante. Solo per farti un esempio, ieri sera in un multitavolo da 2,50 euro floppo colore nut, l’unico avversario che aveva visto il mio rilancio preflop punta forte (aveva settato al flop), io mando i resti e questo vede e al river chiude il full. Ecco, è così da 15 giorni. Scusa lo sfogo ma sono veramente abbattuto, scoraggiato e disorientato.

    Approfitto per farti i complimenti sia per il blog che per la tua carriera.

    Un saluto, grazie per la pazienza.
    VickVega.

    :cuori :fiori :quadri :picche

    Risposta: Non c’è dubbio: sei in bad run! Ho controllato il tuo grafico e, per quel che posso deduirre, il down non dipende dal tuo gioco ma sei solo in un periodo sfortunato. E’ normale. Capita a tutti. Quel che sbagli è il quantificarlo in giornie non in numero di sit. Infatti, se 15 giorni di bad run per un grinder sigificherebbe andare rotto, va ricordato che te, in qiuesti 15 giorni, hai fatto una quarantina di sit’n go e, al momento, hai un down di circa 20 buy-in. Ciò significa che è una normalissima, e neppure troppo pesante, per ora, bad run. Infatti, nell’arco di una carriera ènormalissimo, pressochè certo per chiunque, fare un down di 20 buy-in ogni 1000 sit’n go. Ma è anche molto probabile, nello stesso arco numerico di partite, fare dei down prossimi ai 40 buy-in, mentre è eccezionale farli in misura superiore ai 100 buy-in.
    Quindi, non preoccuparti, continua a giocare normalmente come fai e i conti di quanto vinci o perdi non farli mai prima di aver disputato almeno 1000 sng. Su numeri minori la varianza è determinante. Per consolarti ti posso dire che in due giorni, a fine giugno, ho fatto una bad run che mi ha fatto perdere 39 buy-in e mi ha riportato a circa 6% le Roi del mese nei sng. Ma, in quel caso, più che una bad run vera e propria era un bilanciamento dela hot run avuta nelle prime settimane del mese che mi davano Roi del 20% abbondante… Davvero inverosimili nei sit’n go nel lungo periodo. Secondo me anche nel tuo caso si tratta di un bilanciamento, perchè in circa 130 sit hai fatto un up di oltre 40 buy-in… Ed è davvero tanto, credimi

  22. VickVega

    Enrico,
    prima di tutto davvero grazie mille per la tua risposta in tempi così brevi.
    Tornando all’argomento, ancora grazie, mi sento un po’ meglio, anche se ho appena infilato altri 3 sng tremendi…..
    Per quanto riguarda il momento attuale, sono a 42 sng giocati da inizio mese, il 67% dei quali (28, per la precisione) è finito non itm (e tra gli itm, un solo primo posto!): a me pare una statistica terribile, comunque riconosco che sono ancora un novellino, ho giocato un totale di circa 370 sng, ma solo gli ultimi 200 con metodo e criterio. Vera è anche l’altra cosa che hai notato, ovvero ho avuto un maggio eccezionale, con un balzo nel mio bankroll di circa 60 euro (roi su 80 sng: +36,9%), un piazzamento al 13° posto in un multitavolo da 688 persone, oltre ad altri itm….. forse mi ero abituato male…..
    In ogni caso, mi parli di almeno 1000 sng, dunque chinerò la testa, magari faccio passare un paio di giorni, continuerò a studiare (appena ordinato Harrington Vol. 1, che ne pensi?) e speriamo che questo momento finisca presto.
    Di nuovo, davvero grazie mille per il tuo aiuto e supporto.

  23. Enrico Lazzari Post author

    VickVega, ho visto il tuo ultimo quesito solo ora. Harrington è una ottima base… Ma ormai quello stile di gioco è un po’ datato. Ti consiglio “Sit’n go Strategy di Collin Moshaman per i sit e Tournament Poker Advanced e Teoria del Poker di David Sklansky per i tornei. Li trovi tutti qui (http://www.goalwinacademy.it) in italiano nella sezione libri.

  24. fabio

    ciao enrico sono molto curioso di utilizzare la tua stategia del cash game potrei averla.
    ti stimo molto
    sei un gran maestro

  25. Giorgio

    Ciao Enrico!

    Ammetto di non conoscerti( considera che, ho trovato il tuo blog, molto ben curato tra l’altro, cercando su google bad run, manco a dirlo… Ahahahahahahahah).

    Comunque, mi presento! Sono Giorgio( Giorgiosky, su people’s poker) e ho ventisette anni. Gioco sulla piattaforma people’s da febbraio/ marzo del 2010, inizialmente un po’ così, poi, negli ultimi tempi anche cercando di guardare alle famose e famigerate statistiche di sharkskope che, potrai vedere dal mio grafico e, di cui, anticipatamente, ti chiedo un parere! (Lo so, sono in un pesante negativo adesso e, come ti spiegavo all’inizio, è stato il concetto di bad run a farmi arrivare al tuo blog!)

    Come tutti, il mio patrimonio iniziale è nato dai freeroll e, poi, ho ottenuto qualche vincita a dei tornei, non segnata da sharkscope!( L’errore iniziale, è stato quello di non guardare al poker come fonte di guadagno e, di conseguenza, ho ritirato la maggior parte dei soldi dal conto di gioco, continuando inizialmente in mancanza di gestione di bankroll, così per divertimento.

    Da dicembre duemiladieci poi, con altri freeroll, ero riuscito a riottenere una somma considerevole per poter continuare nei sit, questa volta con spirito diverso e, in un paio di mesi, son già due volte che riesco a portare le statistiche sopra lo zero per, poi, ricrollare “vertiginosamente”, come in una montagna russa! ( anche se, comunque, qualcosa nel mese di marzo son riuscito comunque a prelevare di nuovo, forse anche sbagliando, perché avrei dovuto lasciarla come bankroll ma, sai, ho sempre il terrore di rovinare quanto di buono fatto!) E, credimi, quando poi ti riaffacci come in una montagna russa, per la nuova salita, è sempre difficile ricominciare!

    Devi considerare che ho incominciato con i sit da due euro e cinquanta con cinque o venti persone e, poi, spinto dalla voglia e dalla curiosità, ho provato anche la modalità heads up, prima da cinque, poi da dieci euro, come potrai vedere dal mio grafico!

    Ammetto, in questo senso la gestione del bankroll non è stata buona però, la voglia di misurarsi in livelli nuovi era tanta e, capire anche, quello che era il punto in cui sono arrivato.

    Però, mi credi se ti dico, che di molte delle mani in cui sono stato eliminato, la gestione e la cura del bankroll entra poco nel discorso? Tornando al discorso iniziale, proprio della mail, ovvero sia il bad/ good run mi sto rendendo conto che, il poker on line( specifica doverosa) dipenda principalmente da questo! Ma non lo sto dicendo perché, il mio grafico shark, adesso, è in passivo! Era una domanda che mi stavo ponendo da tempo, guardando anche i continui ribaltamenti del mio grafico: quanto influisce un periodo di good/bad run nella gestione del proprio bankroll, per lo meno su internet? E, lo specifico ancora, riguarda anche gli scoppi fatti quando sei in good non soltanto, le beffe subite!

    Grazie anticipatamente per la disponibilità da un “pokerista a mezzo servizio” che sta cercando di trovare la sua strada nell’online e scusami per la lunghezza del commento!!!

  26. rudy

    Ciao Enrico io da poco mi avvicino a strategia SSS e vorrei domandarti se puoi elargirmi qualche consiglio per non continuare a perdere anche se non molto ma continuamente e visto che questo gioco lo amo non vorrei smettere…
    Grazie di cuore

  27. Vito

    Ciao Enrico seguo da tempo il tuo blog ed avrei bisogno di un tuo illuminato consiglio: sto giocando a Pokerstars partendo dai 3 euro che ti regala il sito Intellipoker.
    Premesso che ho cominciato a giocare ad Aprile di quest’anno ed ero completamente a digiuno di poker online, nel mese di Luglio giocando i freeroll e cash fixed limit ai micro-limiti ero riuscito a raggiungere quota 18 euro.
    A questo punto mi è venuta la geniale idea di passare al no-limit (sempre 0,01-0,02).
    Dopo un buon inizio ho preso delle pesanti sconfitte ed ho abbandonato il no-limit.
    A questo punto, storia degli ultimi giorni, ho cominciato a fare sng, heads-up e ancora fixed-limit, morale: adesso mi ritrovo con circa 2,50 euro.
    Cosa mi consigli, di giocare heads-up o fixed-limit, visto che non voglio versare nulla sul conto (ho anche i 35 euro di pokerstrategy su un’altra room).
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *